I napoletani non devono viaggiare

I wish all my friends could understand enough Italian to get this. It s superb but true.

antoniomenna

Ho fatto un errore madornale. Uno sbaglio che un napoletano non dovrebbe mai fare. Sono andato all’estero per tre giorni, e poi sono tornato.

L’errore, in realtà, è ancora più grave. Non sono andato ad “un estero qualunque”. Ho fatto tre ore di aereo e sono sbarcato a Stoccolma.

Ho visto una città civile e sono ancora sotto shock.

Lì non buttano i televisori guasti per strada. Non ci sono materassi dismessi sui marciapiedi. Non ho visto lavatrici arrugginite lungo gli assi stradali. Non c’erano cartacce, cicche, cartoni, supersantos negli alberi. Non c’erano banchetti di sigarette, dvd falsi, mercanzia varia. Non c’era merce esposta per strada che ti costringe a camminare tra le auto. Non c’erano auto parcheggiate sui marciapiedi.

Non ho visto un solo vigile urbano. Non ce n’era bisogno. Ho visto le piste ciclabili. Quelle vere, non quelle disegnate.

Ad un certo punto dovevo prendere un autobus. Sono…

View original post 592 more words

Advertisements

2 thoughts on “I napoletani non devono viaggiare

  1. Direi che gli italiani in generale non dovrebbero viaggiare, perché sono fantozziani nella loro ammirazione per lo straniero. Notano tutto quello che funziona meglio all’estero, fanno continuamente confronti sentendosi inferiori. Sembrano degli adolescenti pieni di complessi agli occhi dei quali i compagni appaiono tutti più belli, più intelligenti, più eleganti, dalla vita perfetta. Finché non imparano ad accettarsi e a volersi bene.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s